Seduzione dell’opera aperta. Una introduzione /2014

A. Romano, Seduzione dell’opera aperta. Una introduzione, Mimesis, Milano-Udine 2014.

Dalla quarta di copertina: «Cosa hanno in comune Jacques Lacan e Umberto Bossi? Che rapporti intercorrono tra la Legge e il Porno? Una scultura di Michelangelo e un programma televisivo hanno la stessa incisività? Se la realtà umana è fatta di parole, è come linguaggio che si articola e come “testo” che si può leggere, con le sue strategie espressive, i suoi escamotage linguistici, le sue metafore e i suoi espedienti narrativi. Sotto di essi scava l’ansia del contemporaneo, con la sua fame di realtà, in cerca di un significato che non abbia bisogno d’interpretazione. Seduzione dell’opera aperta guarda questa ansia e il suo lavoro su quella scenografia di parole chiamata “realtà”, scomponendosi e adattandosi al suo oggetto, mostrando che “l’opera è aperta in base al suo grado di seduzione”»


Indice

Introduzione di Evio Hermas Ercoli

Guida alla lettura

Nemo

Benefici dell’oscurità e rischi della chiarezza

  1. La legge dell’oscurità
  2. L’oscurità
    2.1 L’oscurità disonesta
    2.2 L’oscurità onesta
  3. La chiarezza
    3.1 La chiarezza onesta
    3.2 La chiarezza disonesta
  4. Jacques Lacan – Il significato che fugge
  5. Umberto Bossi – Il significato che sfugge

Interpassività ed ensimismamiento

  1. Immedesimazione e alienazione
    1.1 Alta definizione e pornografia
    1.2 Interpassività ed ensimismamiento
  2. La Grande Bouffe
    2.1 Il pieno e l’assenza di desiderio
    2.2 Sesso e commestibilizzazione

Taglio

La seduzione del taglio

  1. Taglio bidimensionale e tridimensionale
    1.1 Habitat del cut
    1.2 Ipotesi del taglio
    1.3 Ipostasi del dettaglio
  2. Taglio come circostanza liminoide
    2.1 Frammenti e cut-tura
    2.2 Taglio come circostanza liminoide
  3. Il gioco e l’atto
    3.1 Uso del taglio
    3.2 Il taglio tridimensionale
    3.3 Il taglio bidimensionale
    3.4 Riproduzione e riflesso
  4. La dimensione di meno
    4.1 Contenuto e significato
    4.2 La terza dimensione: la via della seduzione
    4.3 Il triangolo osceno: mercato-massmedia-fruitore
    4.4 Il pubblico sadico e il medium servile
  5. Crash
    5.1 Causualità
    5.2 Teratologia

Bricolage

Bricolage antropologico e radioattività

  1. Taglio culturale e montaggio sociale
    1.1 Olismo
    1.2 Stato, non Nazione: struttura e impoverimento
    1.3 Reaganomics e “crisi inerte”
    1.4 Mtv generation
    1.5 Il padre severo
    1.6 Uguaglianza e felicità
  2. Paura ed enigma del consenso
    2.1 Il suicidio
    2.2 L’11 settembre e il revival cristiano
    2.3 Strumenti del consenso
    2.4 L’ignoranza
    2.5 La propaganda
    2.6 Libertà e consapevolezza
  3. Aggressione agli aggressori
    3.1 Sovvertimento delle tre leggi di Toynbee
    3.2 Isolare gli USA
    3.3 La geografia influenza ma non determina
    3.4 Il ruolo della donna
    3.5 Spostamenti
  4. Amici miei
    4.1 Risate d’orrore
    4.2 Comicità della legge
    4.3 Serietà del desiderio
    4.4 La morte buffa e il buffone mortificato
    4.5 Pornotopia nomade e rassicurazione
    4.6 Pornformance: lineamenti
    4.7 L’oscuro oggetto. Legge con pornografia

Conclusioni

Appendici

I. Un progetto di ricerca: etica del web
II. Lineamenti d’imponderabilità della pena
III. Il gemello “mostruoso” del postmoderno

Bibliografia
Consigli di lettura


Una recensione di Libera Pisano (versione on line)

Una recensione di Corrado Ocone  (versione on line)

Una recensione di Pietro Isavros

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto